share

Loris Capirossi

 
 

Quando nel 2003, dopo una prima partecipazione al campionato di MotoGP nel 1971, Ducati torna a competere nella categoria regina in sella alla Desmosedici, accanto a Troy Bayliss si schiera uno dei "veterani" del Motomondiale: Loris Capirossi.

Vincitore nel 1990 e nel 1991 del campionato mondiale 125 e campione nel 1998 nella classe 250, Loris affronta con entusiasmo la nuova sfida, dimostrando le incredibili potenzialità di una moto non sempre facile da gestire.
Al debutto a Suzuka, nel 2003, la Desmosedici di Capirossi firma un esordio mozzafiato, conducendo la gara alla fine del primo giro e raggiungendo il terzo gradino del podio. Tre mesi più tardi, nel giugno del 2003, conquista una storica quanto incredibile vittoria in Catalunya, per chiudere il primo anno in MotoGP al terzo posto nella classifica finale.

Se la stagione 2004 non è altrettanto fortunata, nel 2005 Loris Capirossi vince due volte con la Desmosedici gommata Bridigestone, mentre nel 2006 arriva a condurre il campionato prima dell'incidente che pregiudicherà la sua stagione.
Nel 2007, al fianco di Casey Stoner, Loris chiude la sua esperienza con la Ducati "ufficiale" vincendo in Giappone, nello stesso giorno in cui Stoner vince il titolo piloti.
Dopo un periodo in Suzuki, Capirossi chiude la sua ventennale carriera motociclistica nel 2011, ancora in sella a una "rossa" di Borgo Panigale, correndo per il team Pramac Ducati.