share

Carl Fogarty

 
 

La storia del campionato mondiale Superbike è contraddistinta dai nomi di piloti che hanno conquistato non solo il cuore degli appassionati, ma anche titoli, gare, record, al punto di divenire figure quasi leggendarie. Non si può quindi pensare alla Superbike senza evocare le gesta di "King" Carl Fogarty, il pilota che ha vinto più titoli e gare di ogni altro pilota del campionato per moto da corsa derivate dalla produzione di serie.

Fogarty ha infatti vinto quattro titoli mondiali nel 1994, 1995, 1998 e 1999, segnando il suo personale record di successi per gare con un totale di 55 vittorie, la maggior parte di queste in sella alla 916 e alle sue derivate.
Vincitore del TT nel 1990, Fogarty debuttò su Ducati nel 1992, vincendo la sua prima gara a Donington con la 888 del team privato inglese Moto Cinelli. Nel 1993 divenne pilota ufficiale Ducati con la 888, ma solo nel 1994, al debutto della 916, Fogarty mostrò tutto il suo carisma e la sua bravura nel condurre al successo la neonata creatura di Massimo Tamburini.

Dopo due titoli consecutivi (1994 e 1995) Fogarty passa alla Honda per una stagione, per ritornare in Ducati nel 1997. Nel 1998 conquista il suo terzo titolo, per bissare nuovamente il successo nel 1999. Fogarty avrebbe probabilmente potuto vincere ancora, se non fosse incappato nello sfortunato incidente del 2000 a Phillip Island che lo costrinse al ritiro dalle competizioni.