share

900 MHe

 
 

Il nuovo millennio per Ducati inizia con tante novità. L'azienda, grazie a una nuova struttura commerciale in grado di potenziare il brand e ramificarlo in tutto il mondo, è fortemente lanciata verso il futuro. Vengono aperte nuove filiali, mentre alla produzione di moto innovative e al mondo delle corse si affianca una dimensione nuova, di "entertainment": quella della Community Ducati, che si apre al mondo di tutti gli appassionati delle "rosse" di Borgo Panigale.

Ma questi sono anche gli anni del web e delle prime email. Ducati non vuole farsi trovare impreparata e, arrivata la mezzanotte del 1° Gennaio 2000, con l' inizio del ventunesimo secolo, lancia il nuovo sito www.ducati.com, proponendo contemporaneamente la prima operazione di e-commerce della storia del motociclismo: la Ducati 900 MHe è la prima moto al mondo ad essere venduta online.

La 900 MHe, già presentata come concept-bike nel 1998 al salone di Milano, è disegnata da Pierre Terblanche, "padre" della Supermono, e suscita molto interesse per alcune idee di design, oltre che per essere di fatto ispirata alla 900 NCR, utilizzata da Hailwood al TT del 1978.

L'operazione di e-commerce ha sul web un successo strepitoso, e i primi 1.000 esemplari della MHe vengono letteralmente "bruciati" dagli appassionati che li prenotano nel giro di mezz'ora.
La moto verrà poi prodotta in una serie limitata di 2000 esemplari numerati.