share

Anni '70

Trionfi sulle piste
Dopo il positivo riscontro ottenuto in America fin dai primi anni Sessanta con le Scrambler, dal 1972 Ducati propone la stessa formula anche sul mercato italiano, ottenendo un incredibile successo soprattutto con la 450 Desmodromica.

La fine degli anni Sessanta coincide con il boom delle maximoto ed è ancora una volta l'ingegner Taglioni a fornire alla Ducati l'arma vincente. Il 23 aprile 1972 la Ducati torna alle corse partecipando alla "200 Miglia di Imola" con un'inedita 750 Bicilindrica Desmodromica affidata a Paul Smart e Bruno Spaggiari, che concludono rispettivamente primo e secondo. Dalla 750 da competizione verrà tratta un'eccezionale 750 sportiva, la Super Sport.

Nel 1978 Mike Hailwood™, cresciuto con le monocilindriche Ducati, torna di nuovo in sella al "Tourist Trophy" e, strabiliando pubblico e appassionati, vince la Formula 1 TT sul mitico "Mountain". La moto è una Super Sport portata a 900cc di cilindrata. In ricordo dell'eccezionale impresa la Ducati realizza, a tiratura limitata, la splendida 900 SS Mike Hailwood™ Replica.