share

750 SS

La 750 Supersport Desmo venne presentata al Salone della moto di Milano nel novembre 1973.

Per la prima volta nella sua storia, Ducati commercializzava il sofisticato sistema Desmodromico su un motore Bicilindrico a L.

La 750 SS fu in qualche modo un tributo al successo ottenuto a Imola nella “200 Miglia” del 1972.

Il sistema Desmodromico debutta per la prima volta su una Bicilindrica stradale nel 1974, la 750 Super Sport Desmo.

A Borgo Panigale vennero prodotti solamente 401 esemplari della prima 750 SS.

La 750 SS conquistò la “200 Miglia di Daytona” con il pilota statunitense Cook Neilson.

A partire dal 1975 la 750 SS venne prodotta con il nuovo motore a “carter quadri”.

 
 

Questa moto, al di là delle sue prestazioni spettacolari, offriva anche una serie di caratteristiche viste di rado in una moto sportiva. Il motore quattro tempi era in grado di soddisfare le esigenze di qualunque centauro, compresi quelli interessati alle corse, senza alcuna speciale modifica.

Questo era il risultato di un design senza compromessi e di una cura certosina nella costruzione, che combinava il potenziale del motore bicilindrico con le impareggiabili meccaniche della leggendaria 750 Imola.

 

Palmares

1975 1° Campionato Italiano Maximoto
Franco Uncini
1976 1° Campionato Italiano Maximoto
Adelio Faccioli
1977 1° Battle of the Twins - Daytona
Cook Neilson

Specifiche tecniche

  • MOTORE

  • TRASMISSIONE

  • VEICOLO