share

Anni '40

Nell’immediato dopoguerra la produzione Ducati ripartì grazie anche alla commercializzazione della microcamera Ducati.

Una cartolina pubblicitaria dell’epoca raffigurante una radio Ducati.

Nel luglio 1949 la Ducati iniziò la produzione della prima vera moto completa: la Ducati 60.

La Ducati 60 fu la prima idea di un ciclomotore economico ed affidabile.

La prima squadra corse Ducati nel 1950. In quell’anno la Ducati 60 e le sue derivate cominciarono a partecipare alle prime gare di durata, tra le quali la famosissima Milano-Taranto.

 
 
Dalle ceneri nasce un Cucciolo
La Seconda Guerra Mondiale risulta fatale per gli stabilimenti di Borgo Panigale che vengono rasi al suolo nel 1944. Fortunatamente, per tutta la durata della guerra, i fratelli Ducati studiano e progettano nuovi prodotti da proporre sui mercati internazionali alla conclusione del conflitto.

Nel settembre 1946, alla Fiera di Milano, compare il Cucciolo: il piccolo motore ausiliario per biciclette destinato a diventare il più famoso nel mondo. Venduto prima in scatola di montaggio da applicare alla bicicletta, ha ben presto un proprio telaio costruito dalla Caproni di Trento (altro marchio famoso in campo aeronautico) su brevetto di Capellino.

In breve tempo il Cucciolo diventa una vera e propria motocicletta in miniatura. Grazie al successo del Cucciolo e dei suoi derivati, Ducati diventa un marchio affermato anche nel settore meccanico.

Iscriviti alla newsletter
In pole position per le novità Ducati!

Inserendo il tuo indirizzo email sarai sempre aggiornato sulle novità e le promozioni Ducati. Puoi in qualsiasi momento completare la tua registrazione e creare il tuo profilo su Ducati.com per ricevere comunicazioni personalizzate e accedere a tutte le funzionalità.
Dichiaro di aver preso visione dell'informativa redatta ai sensi dell'art. 13 D.Lgs. 196/2003 e dell'allegato testo dell'art. 7 del Codice privacy

acconsento al trattamento del mio indirizzo email per le finalità ivi indicate

Inserisci il tuo indirizzo mail