Luci e ombre per l’Aruba.it Racing - Junior Team a Magny Cours: Jones 6º, Rinaldi 10º

 
share
L'Aruba.it Racing - Junior Team è tornato in pista a Magny Cours (Francia) per il penultimo round del Campionato Europeo Superstock 1000. In condizioni meteo mutevoli nell'arco dell'intero fine settimana, la squadra ha lavorato alacremente con entrambi i piloti, senza però riuscire a raccogliere i risultati sperati.

Mike Jones, partito dalla prima fila dopo una qualifica entusiasmante su una pista a lui sconosciuta, ha lottato a lungo per il podio salvo accusare un lieve calo sul finale e chiudere al sesto posto. Michael Ruben Rinaldi, rallentato anche da alcuni problemi tecnici in qualifica, è scattato dalla terza fila senza però riuscire a compiere la rimonta. Decimo al traguardo, l'italiano resta comunque al comando della classifica con otto lunghezze di vantaggio ad una gara dal termine.

Dopo otto gare, Rinaldi e Jones sono rispettivamente primo (128 punti) e sesto (72 punti) in campionato. L' Aruba.it Racing - Junior Team tornerà in pista a Jerez de la Frontera (Spagna) per l'ultima gara della stagione, in programma dal 20 al 22 ottobre.

Mike Jones (Aruba.it Racing - Junior Team #57) - 6°
"Siamo partiti bene dalla prima fila, portandoci al comando. Volevo gestire le gomme, restando sempre nel gruppo di vertice, ma poco prima di metà gara ho iniziato a soffrire con il grip al posteriore e ho dovuto rallentare il passo. Comunque il sesto posto è positivo se messo in prospettiva: non avevo mai girato a Magny Cours, e ci confrontiamo sempre con piloti competitivi. Ora andiamo a Jerez, una pista che mi piace e conosco meglio. Abbiamo imparato molto qui e lo porteremo con noi in Spagna. Sono fiducioso che riusciremo a chiudere l'anno con il nostro risultato migliore".

Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing - Junior Team #12) - 10°
"Purtroppo abbiamo vissuto un altro weekend difficile. È frustrante non riuscire ad esprimersi al meglio, ma non siamo ancora riusciti a ritrovare il miglior feeling con la moto nonostante il duro lavoro svolto. Guardando il lato positivo, arriveremo comunque a Jerez con otto punti di vantaggio. Dovremo guadagnarci il titolo sul campo, ma lo stesso vale per i nostri avversari. Ce l'ho messa tutta da inizio stagione e continuerò a farlo fino alla fine".

Piero Guidi, Team Manager
"Sinceramente ci aspettavamo risultati migliori per questo weekend. Mike aveva trovato il giusto feeling con la Panigale R già dal sabato, soffrendo però più del previsto in gara. Con Michael, qualche piccolo problema tecnico non ha consentito di ottimizzare la messa punto, e questo si è riflesso sul risultato di gara. Moltiplicheremo l'impegno per la gara finale, dove speriamo di giocarcela con i nostri avversari al gran completo".

Iscriviti alla newsletter
In pole position per le novità Ducati!

Inserendo il tuo indirizzo email sarai sempre aggiornato sulle novità e le promozioni Ducati. Puoi in qualsiasi momento completare la tua registrazione e creare il tuo profilo su Ducati.com per ricevere comunicazioni personalizzate e accedere a tutte le funzionalità.
Dichiaro di aver preso visione dell'informativa redatta ai sensi dell'art. 13 D.Lgs. 196/2003 e dell'allegato testo dell'art. 7 del Codice privacy

acconsento al trattamento del mio indirizzo email per le finalità ivi indicate

Inserisci il tuo indirizzo mail